Medicina estetica

ACIDO IALURONICO
L’acido ialuronico è una sostanza largamente utilizzata nell'ambito della medicina estetica, soprattutto per:

correggere inestetismi della pelle tipici dell'invecchiamento cutaneo, come rughe e piccole depressioni, conferire turgore e pienezza a labbra sottili .
I filler all'acido ialuronico vengono iniettati sottopelle attraverso apposite siringhe dotate di aghi supersottili: le iniezioni di acido ialuronico vengono normalmente eseguite in regime ambulatoriale, il trattamento dura 15-30 minuti. Pur essendo pressoché immediati, gli effetti di ringiovanimento estetico della pelle regalati dai filler all'acido ialuronico non sono permanenti; tant'è che dopo un periodo di tempo relativamente breve (variabile da 3 mesi a 1 anno), le rughe iniziano nuovamente a comparire,  le labbra perdono progressivamente il loro volume. Il graduale riassorbimento del filler da parte della pelle rende necessaria la periodica ripetizione delle iniezioni di acido ialuronico dopo la scomparsa dell'effetto.
Un passo indietro per capire: che cos'è l'acido ialuronico?
L'acido ialuronico è presente in tutti i tessuti connettivi umani, un componente della cosiddetta sostanza fondamentale del derma. Legandosi a moltissime molecole d'acqua, l'acido ialuronico conferisce idratazione, elasticità e morbidezza ai tessuti, proteggendoli nel contempo da sollecitazioni eccessive.
La concentrazione di acido ialuronico nel tessuto connettivo della pelle si riduce gradualmente man mano che l'età avanza: per questa ragione, una pelle matura appare meno elastica e meno idratata rispetto alle pelli giovani. Pur essendo un fenomeno del tutto fisiologico e naturale, molte donne desiderano contrastare l'inesorabile avanzamento dell'età, dunque prevenire rughe ed altri inestetismi della pelle. L'obiettivo è risultare (almeno in apparenza) molto più giovani... e nulla meglio del filler all'acido ialuronico sembra poter soddisfare questo desiderio. 

Controindicazioni
Si sconsiglia vivamente di somministrare il filler durante la gravidanza e l'allattamento. Inoltre, il filler all'acido ialuronico è controindicato in presenza di malattie della pelle, infezione da Herpes in corso, patologie autoimmuni della cute e collagenopatie.